Scritto da Admin
09 nov 2010

Le domande per il Social Media Marketing

Social Media Marketing

Articolo scritto da Andrea Grassi

Negli ultimi 6 mesi, c’è stato letteralmente un boom di strategie per generare leads attraverso i social network. Se fino a qualche mese fa sulla bocca di tutti c’era il web marketing, oggi tutti parlano di social media marketing.

In questi mesi sono state tante le richieste (e non proposte) fatte da clienti di Be&Partners, di sviluppare attività di lead generation tramite i principali social network.
E’ un canale tutto da esplorare e che permette di sviluppare ottime redemption.
Il problema principale, però, è che la maggior parte delle aziende non ha una visione realistica su ciò che occorre per gestire una campagna di Social Media Marketing.
In effetti, c’è molto di più che aprire un semplice account…

Prima di decidere se investire o meno su questo canale, fatti queste semplici domande:

1) Hai chiaro lo scopo della tua campagna?
Molte aziende hanno l’obiettivo chiaro di fare lead generation attraverso i Social Network ma non altrettanto il motivo che li spinge a farlo. Ci sono tanti modi per contattare i prospect e i Social Media funzionano molto bene in determinati contesti e meno in altri. Oltre a ciò, le implicazioni di una campagna sui Social Network sono molteplici e solo con uno scopo ben chiaro si riesce ad analizzare in modo sensato benefici e impegni.

2) Hai chiaro quale sia il tuo target?
Può sembrare strano e scontato ma non hai idea di quante volte io faccia la domanda “Chi sono i tuoi clienti?” e la risposta sia “Penso siano…”. Se non hai la risposta sui clienti, non disponi della base per avviare un’efficace campagna sui Social Network. Investi quindi prima nel definire in modo chiaro il tuo target e solo dopo, orientati su un’altra attività di marketing.

3) I tuoi prospect usano Facebook, Twitter, LinkedIn? E soprattutto quali sono le ragioni per cui lo usano?
Se l’utilizzo è principalmente personale, può essere difficile definire una corretta strategia di list building. Bhè se poi non lo usano…

4) I tuoi prospect che usano i Social Network sono identificabili (e quindi raggiungibili)?
Se non riesci ad identificare chiaramente delle keyword che interessano il tuo target la tua campagna rischia di smuovere tanto ma raggiungere poco il tuo target. E’ come pianificare una campagna stampa scegliendo male le riviste su cui apparire: magari ti vedono in tanti, ma non coloro che ti interessano.

5) Disponi di contenuti di valore da trasmettere?
Per catturare l’attenzione dei tuoi prospect attraverso i social media devi veicolare contenuti di valore. Devi sviluppare una pipeline di argomenti di interesse specifico. E’ l’unica vera forza di un network on-line. Sia che ti occupi di vendita b2b che di vendita b2c.

6) Hai le risorse per implementare la strategia definita?
Chi dice che i Social Network sono gratis sbaglia, di grosso. La risorsa fondamentale di cui devi disporre per questa strategia è il fattore tempo: per seguire le implicazioni di una campagna social ce ne vuole tanto. Allocare questa attività su una risorsa che in azienda si occupa già di altro rappresenta un grande autosabotaggio…

7) Hai un sistema di monitoraggio?
L’esperienza mi dice che una volta attivata la campagna, se non si dispongono di parametri di valutazione delle attività, si rischia un calo dell’entusiasmo, si molla la presa e, di conseguenza, il progetto si blocca. Cerca di definire degli obiettivi chiari ed espliciti di lead generation, cosa fare con i contatti ottenuti, come farlo, ecc…

Il Social Media Marketing può rappresentare il futuro nelle tue attività di Lead Generation, se le tua attività è compatibile ai Social Media ma, soprattutto, se la tua strategia si basa su presupposti corretti .

Buon lavoro!

Andrea Grassi